LIBRERIA DESIGN GLUTTONY WHITE GLOSS
LIBRERIA DESIGN GLUTTONY WHITE GLOSS
LIBRERIA DESIGN GLUTTONY WHITE GLOSS CON SAGOMA
LIBRERIA DESIGN GLUTTONY WHITE GLOSS DETTAGLIO
LIBRERIA DESIGN GLUTTONY GRAY GLOSS
LIBRERIA DESIGN GLUTTONY RED GLOSS

Da cosa ti sei ispirato per progettare la libreria design Gluttony?

  • Quando ho progettato la libreria design Gluttony ero ancora molto acerbo nel campo del design, in quanto la mia occupazione principale era quella di Ingegnere e quindi, più che una ricerca il progetto è nato da una intuizione: qualcosa che ispirasse fiducia, che fosse semplice ma si prendesse poco sul serio, e di certo in questo il mondo Apple ha influito come contenitore dei valori di semplicità, eccellenza e design, più importante dei giorni nostri.

Le librerie d'autore in genere, secondo te hanno vita facile in un mercato pieno di imitazioni?

  • Purtroppo al giorno d’oggi la pubblicazione di qualsiasi progetto lo espone inevitabilmente a imitazione e copia da parte di altri soggetti. Quello che però è inimitabile è la qualità del prodotto che se replicabile come forma non lo è come materiali e qualità delle lavorazioni.

Quali sono le caratteristiche che una libreria deve avere per risultare vincente?

  • Credo che al giorno d’oggi dove tutto è customizzabile ed ogni oggetto viene vissuto più emotivamente e interattivamente rispetto al passato, anche un oggetto di arredamento deve esprimere una personalità vicina a chi la possiede e la mette in casa. Nel caso della mia libreria design Gluttony, chi di certo la tiene in salotto fa capire subito a chi entra in quella stanza quali siano i suoi gusti e la sua personalità.

Qual’è il designer da cui prendi ispirazione?

  • Dopo un percorso recente di due anni di studi, dove ho conseguito il diploma di Master in Interior and Product Design alla Scuola Politecnica di Design di Milano, ho avuto la possibilità di vedere e di conoscere più approfonditamente la storia del Design Italiano ed Internazionale. Direi che tutti i Designer Italiani influenzano direttamente o indirettamente la mia ispirazione, ma guardando nel campo internazionale il Designer in cui mi riconosco di più, e che ho avuto la possibilità tra l’altro di conoscere di persona è Francisco Gomez Paz, in cui rivedo il mio modo di pensare e vedere gli oggetti. 

La libreria design presente sul mercato che vorresti in casa tua o nel tuo studio? 

Sicuramente Veliero di Franco Albini che ha realizzato per la sua abitazione nel 1940.

 

Puo’ esistere secondo te un certo collegamento fra DESIGN ed ECONOMICO?

Sicuramente il Design non è un esercizio di stile o un processo “artistico”. Il designer è colui che ha come obiettivo ultimo quello di migliorare la vita quotidiana delle persone, pensando ad oggetti con un forte connubio fra estetica praticità e realizzazione: creare oggetti dai costi di produzione troppo elevati, spinge il processo progettuale verso uno scenario Artistico di “pezzi unici”, mentre invece il giusto bilancio fra idea e costo di realizzazione permette di creare oggetti accessibili ad un vasto bacino di utenza e questo li rende definitivamente utili e di “design” 

Il futuro di Mario Di Gesaro. Quali sono i prossimi progetti a cui stai lavorando?

Ho iniziato da qualche mese a lavorare in Design Group Italia, nel reparto di Product Design. Una realtà molto bella e dinamica, uno studio composto da cinquanta persone di venti nazionalità diverse, con sedi a Milano e a N.Y. , è lo studio dove è stata disegnata la famosa “tratto pen” che conosciamo tutti. All’interno di questa esperienza ho la possibilità di interfacciarmi con aziende leader nel mondo per quanto riguarda i prodotti più disparati, che mi permettono di spaziare in campi diversi, dall’healt care, all’automotive fino ad allestimenti per padiglioni espositivi. La cosa più bella di quello a cui sto lavorando è che non so a cosa lavorerò domani!

 

Libreria Design | Mario Di Gesaro

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.